I Giullari oggi

Contagio in piazza ad Assisi, agosto 2007Attualmente l’associazione conta circa 160 Giullari, che offrono il proprio servizio presso l’Ospedale Mauriziano di Torino, la casa circondariale minorile Ferrante Aporti di Torino e alla Piccola Casa della Divina Provvidenza del Cottolengo di Mappano di Torino.

Dal settembre 2006 l’associazione ha iniziato un nuovo cammino con la grande aspirazione di diventare un nuovo movimento spirituale all’interno della nostra Madre Chiesa Cattolica.
 
 
 

 

Perseguendo quest’aspirazione, il nostro Cammino di fede come Giullari di Dio si fonda e si basa in 3 punti fondamentali che per noi sono le colonne portanti della nostra “Casa” costruita sulla roccia per alzarci in Cristo Eucarestia e sono:

 “Preghiera,Cammino,Servizio”.

Preghiera: da settembre 2006 a oggi,i Giullari di Dio si incontrano ogni secondo venerdì del mese alle 20,45 nella chiesa “Spirito Santo” di Grugliasco (Torino) per la “Preghiera del Giullare”, un momento di preghiera con il Rosario e l’Adorazione Eucaristica animato e guidato dai “Giullari di Dio” aperta a tutta la comunità.

Nella Preghiera, nell’Adorazione Eucaristica, riscopriamo la nostra vocazione, l’essere “Figli di Dio”, filgi che hanno nel cuore il desiderio di incontrare e Amare Dio nella propria vita!

Cammino: i Giullari si incontrano tutti i mercoledì sera alle ore 21:00, per un cammino di formazione spirituale e di gioia nel condividere un cammino di opere e fede. Le nostre serate sono sempre aperte a tutti.

– Servizio: il cammino ci spinge a donarci al prossimo per scoprire il significato più profondo della Gioia Vera, quella che solo Gesù ci dona, e abbiamo così scoperto nella nostra esperienza, che la Gioia è un Dono che scopri…solo quando incontri Dio nella tua vita, e il Suo Amore ti spinge a Donarti agli altri!E così ognuno di noi scopre ciò che è…DONO D’AMORE e DONO di Dio. 

Il nostro servizio lo svolgiamo con gioia attraverso il servizio in ospedale, in carcere, e al Cottolengo di Mappano; attualmente siamo presenti con frequenza settimanali presso l’Ospedale Mauriziano di Torino e con frequenza quindicinale presso la casa circondariale Ferrante Aporti di Torino e mensilmente nella Piccola Casa della Divina Provvidenza di Mappano.